fbpx

Il Sassofono non ha più segreti!

Trova qualsiasi risposta a qualsiasi domanda sul Sassofono,
o poni tu la tua domanda.

Home Forums Bocchini Rapporto tra bocchino e ancia

  • Rapporto tra bocchino e ancia

    Vito Manfredi creato 2 mesi, 1 settimana fa 2 Membri · 4 Post
  • Vito Manfredi

    Membro
    Settembre 10, 2019 at 9:57 am

    Salve a tutti! Qualcuno mi sa dire se esistono dei criteri o dei parametri univoci da utilizzare per fare in modo da creare il setup più equilibrato tra bocchino e ancia? Ad esempio, se io ho il bocchino Tiziocaio (metallo o ebanite, apertura Xyz, ecc) montato sul sax Sempronio e so che con questo strumento voglio suonare jazz, sulla base di quali parametri devo orientare la scelta del tipo e della misura dell’ancia da montare?

    Grazie

  • Tommaso Vivaldi

    Administrator
    Settembre 11, 2019 at 2:06 pm

    Ciao @soundsgood ! Ottima domanda. Cerco di risponderti.

    Intanto elimina letteralmente dalla testa che ci sia “uno strumento” (che esso sia un sax o un bocchino o un’ancia) che “ti fa suonare jazz o classica o rock o quello che vuoi”. 

    Il SUONO LO FAI TU! Che sia Jazz o Classica o altro. Al massimo puoi avere degli strumenti che ti AIUTANO ad AVVICINARTI e ti FACILITANO il compito. 

    L’ancia X si monta sul BOCCHINO Y perché a livello di rapporto apertura gradazione riesce e vibrare abbastanza, quindi ha un’escursione corretta per “battere” contro il baffo del bocchino.  

    Questo aspetto è però variabile in base a CHI SUONA. Mi spiego meglio. Tu potresti trovarti meglio con un’ancia con meno resistenza o con più resistenza. Ovviamente il mio “trovarsi meglio” è inteso come: “dipende da quanto e come ti alleni sul sax”. 

    In linea di massima bisogna vedere cosa voi ottenere e come ti vuoi sentire sullo strumento. 

    Come ti vuoi sentire sul Sax? Upside Down @vito

  • Vito Manfredi

    Membro
    Settembre 11, 2019 at 8:59 pm

    Grazie Tommaso. Nel mio caso ho capito che mi trovo certamente meglio con un’ancia con meno resistenza. Ti faccio un esempio concreto. Tra le tante, ho provato due tipi di ancia su contralto: Vandoren V21 e Vandoren Jazz, entrambe da 2,5. 

    Con le V21 rischiavo un enfisema polmonare ogni volta che suonavo, mentre con le Jazz posso suonare per 2 ore di fila. Il problema è che con le jazz ho più difficoltà a suonare le note alte (mi si chiude o fischia)… Volevo capire se è un fatto prevedibile o se è un mio personale problema tecnico che devo risolvere con lo studio (immagino già la risposta SmileySmileGrin)

    • Tommaso Vivaldi

      Administrator
      Settembre 15, 2019 at 12:58 pm

      Ciao @soundsgood  Vito! Ti dico solo UNA COSA: BUTTA VIA TUTTE LE ANCE IN CANNA! Sarà un’altro mondo… 

Log in to reply.

Domanda principale
0 di 0 post Giugno 2018
Ultima